Moti cilentani ad Altavilla

 

Moti cilentani

Per il secondo anno di seguito l'Associazione Culturale Argonauta ha presentato la manifestazione Libertà e Moti cilentani.

Libertà e moti cilentani”: si chiama così l’iniziativa che mira a rievocare gli eventi del 1799, in programma ad Altavilla Silentina nel weekend del 2 e 3 agosto, organizzata dall'Associazione Culturale Argonauta in collaborazione con la Comunità Montana Calore Salernitano ed il comune di Altavilla Silentina.

Anche questa seconda edizione ha riscosso un notevole successo di pubblico rimasto estasiato, oltre che dalla rappresentazione del miracolo di Sant'Antonio anche dai concerti di musica popolare tenuti in coda alle due serate ma che hanno tenuto in piazza molte persone fino ad oltre mezzanotte.

Ancora una volta i componenti dell'associazione, tutti professionalmente impeccabili, hanno presentato una manifestazione storico-culturale di così elevata qualità che deve essere vanto per  il nostro comune.

L’iniziativa sarà l’occasione per parlare dei moti del 1799, e del brigantaggio negli anni 1828 – 1829, con particolare riferimento alle figure dei fratelli Capozzoli.
La due giorni altavillese è suddivisa in alcuni momenti di dibattito sui fatti del 1799 e sugli effetti subiti dal Cilento durante questo momento storico: sabato 2 agosto si sono tenute le conferenze sui temi “Le insorgenze del 1799: memoria, identità, tradizione e futuro”, "1799: Insorgenza popolare e sentimento nazionale" ed infine "Riflessi del 1799 sul territorio" oltre alla rievocazione storica del Miracolo di Sant'Antonio ed al concerto di musica popolare dei Rotumbè, mentre nella giornata successiva spazio dedicato alla musica e all'estemporaneità popolare.

Auguriamo all'Associazione Argonauta  i migliori auguri per una proficua attività.

 

Pin It

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *