Inaugurazione parco naturale “La Foresta”

Tutto pronto per l’inaugurazione del parco naturale “la Foresta” che si terrà domenica 28 luglio alle ore 20,00 al cospetto del sindaco Antonio Marra e dell’intera amministrazione.

Il parco naturale “ La Foresta” rappresenta uno dei tre polmoni verdi del territorio di Altavilla Silentina. È il bosco più piccolo, con una estensione di 33606 mq, ma sicuramente il più interessante. La grossa particolarità è la vicinanza al nucleo abitato del capoluogo, in direzione sud-est. Si protende al margine del centro storico: questo lo rende facilmente fruibile dai cittadini. In passato, l’uso era legato al vivere quotidiano; in particolare, vi si
recavano le donne per raccogliere la legna secca o per fare il bucato nella fontana munita di lavatoio, posta al margine di un torrente. La fontana, detta della “ Foresta”, è una delle cinque fontane pubbliche del capoluogo.
Dal punto di vista botanico, la Foresta è un raro esempio di bosco di latifoglie, comprendente numerose varietà della specie “Quercus”, tra le quali si evidenziano le farnie ed i lecci secolari.
Al margine del bosco, come si è detto, scorre un ruscello, alimentato in modo costante dalla sorgente posta a monte, in località Voso, che ne delimita l’area a Nord. A Sud e ad Est si estendono solo uliveti, ad Ovest il confine è delimitato dal centro storico.
Il parco “la Foresta” è raggiungibile attraverso Piazza Umberto I, la piazza principale del paese, percorrendo successivamente Via S. Nicola per circa 200m, costeggiando parte del centro storico.

E’ il luogo in cui si tenne la vittoriosa resistenza degli Altavillesi alle armate sanfediste nel 1799, rivive con una veste rinnovata infatti al suo interno si trovano aree attrezzate per pic-nic e un bellissimo teatro naturale per manifestazioni di vario genere con circa 1000 posti a sedere.

PROGRAMMA DELLA SERATA:

-Ore 20,00:  Inaugurazione e brindisi con le autorità e la cittadinanza.

-Ore 20,30  Incontro dibattito: “Il turismo ambientale quale strumento di innovazione e di ralancio.”

-Ore 21.30  La ROTUMBE‘ in concerto.

I Rotumbè valorizzano canti e melodie di tradizione e d’ispirazione popolare, legati in particolare all’area geografica cilentana, della quale costituiscono uno spaccato significativo e scientificamente sostenuto, fondato sulla stessa proprietà culturale della musica cilentana.

 

 

Pin It

Comments are closed.